mercoledì 9 giugno 2010

Destino

Ci sono giorni in cui
ti va stretto il destino.

2 commenti:

Daniela ha detto...

Succede ogni tanto di sentirsi stretti in una morsa che soffoca. Poi ci rendiamo conto che ciò che ci sta stritolando siamo semplicemente noi. Perché io ho sempre pensato che siamo noi stessi il nostro destino.

Anonimo ha detto...

Credo che il destino si costruisca giorno per giorno sul senso che,più o meno consapevolmente, diamo al nostro esistere e che la libertà di operare scelte sia solo illusoria. Sono convinta invece dell'influenza dei processi psichici sulle nostre azioni insieme a un determinato tipo di apporto biologico. Come incida, poi, il contesto in cui avvengono le esperienze nell'intreccio di circostanze e coincidenze,dobbiamo solo sperare che il caso sia, nel divenire, con noi benevolo.
Un bel dedalo di casualità e causalità in cui ci muoviamo immaginando l'uscita come una nostra conquista.
vira